2021 03 catechesifamiliareQuando ero bambino, e più tardi ragazzo, ricordo come mia madre scandisse i tempi della settimana e dell’anno ricordando a noi fratelli le feste: “Oggi è la Candelora”, “Oggi è l’Assunta, Santa Barbara, San Giuseppe” e così via. Non mancava mai poi la Domenica il richiamo: “Oggi è domenica, tutti a Messa!”. Era un modo semplice, insieme alle raccomandazioni, di comportarsi bene e fare del bene e di andare regolarmente a confessarsi, di vivere la fede che ha accompagnato la gioventù di tanti di noi. La frequentazione del catechismo approfondiva poi qualcosa che in famiglia aveva già trovato il suo ambiente naturale.

Oggigiorno viviamo in un tempo nel quale la trasmissione della fede richiede una decisione personale e familiare che non è supportata dal generale “credere” della collettività. Il vivere in una società che si è di fatto scristianizzata non aiuta i genitori a farsi i primi promotori della trasmissione della fede nei confronti dei propri figli. Spesso il compito dell’educazione religiosa viene demandato alla sola Parrocchia.

Eppure si vedono nei genitori segni di risveglio del desiderio di essere soggetti attivi nella trasmissione della fede. In questo lungo tempo di pandemia nel quale il catechismo non si svolge più in presenza, i genitori stanno riscoprendo il loro ruolo naturale di catechisti aiutando i figli nelle schede di catechesi che ricevono regolarmente. Molti genitori ci hanno raccontato della bella esperienza di fare insieme ai propri figli il catechismo.

Partendo dalla necessità di una famiglia è partito un esperimento di catechesi familiare. I genitori, supportati ed accompagnati dal parroco e dai catechisti, ritornano così ad essere i primi “catechisti” dei figli e fanno catechesi. I genitori ci raccontano di positive dinamiche familiari che si sviluppano ed accompagnano la vita familiare. Così, quando per esempio nel tema sullo Spirito Santo si invitava la famiglia a fare l’ “abbraccio dell’amore”, i genitori ci hanno poi raccontato della bellezza di iniziare o terminare la giornata con questo gesto di amore.

Questa esperienza ci incoraggia a cercare nuove vie per favorire e sviluppare la catechesi familiare all’interno del normale cammino di catechesi.

Team Catechesi


Articolo pubblicato sul mensile insieme di marzo 2021.